SINDACATO

Lavoratori Immigrati

 

RASSEGNA STAMPA: Economia, 2010-2016 Irpef immigrati +13,4% - INPS, Bonus Mamma Domani anche per cittadine non comunitarie - INPS, proseguono gli incontri con le comunità straniere in Italia

chi siamo


Lo SLI (Sindacato Lavoratori Immigrati), promosso dalla Confederazione Sindacale Nazionale Autonoma dei Lavoratori e dei Pensionati - SI.NA.L.P., ha la finalità di affermare un sistema di tutela dei lavoratori tutti e nello specifico dei lavoratori immigrati.
continua...

dove siamo


Gli uffici della Segreteria Nazionale dello SLI (Sindacato Lavoratori Immigrati) sono situati nel quartiere Europa (EUR) vicino al Nuovo Centro Congressi (noto come “La Nuvola”), l'Archivio Centrale dello Stato, Il Palazzo degli Uffici e il Palazzo dell’INPS.
continua...

patronato


Lo SLI (Sindacato Lavoratori Immigrati), si pone quale efficiente alternativa e valido punto di riferimento, rispetto agli Istituti di Patronato tradizionalmente concepiti, ad esclusivo beneficio degli Iscritti e degli Associati che si potranno rivolgere presso le nostre sedi.
continua...

caf si.na.l.p. srl


Lo SLI (Sindacato Lavoratori Immigrati) offre ai propri Iscritti e Associati un servizio di Assistenza Fiscale per il tramite del CAF SI.NA.L.P. srl e opera su tutto il territorio nazionale per tutelare gli interessi dei lavoratori dipendenti, autonomi e pensionati...
continua...

colf e badanti


Lo SLI (Sindacato Lavoratori Immigrati) offre un servizio di assistenza completo ai lavoratori e lavoratrici impegnati nel lavoro domestico, cioè coloro che prestano un’attività lavorativa continuativa come ad esempio Colf, Badanti, Governanti, Camerieri, Cuochi ecc...
continua...

formazione


Lo SLI (Sindacato Lavoratori Immigrati) in collaborazione con Iform Consulting srl, società leader nel campo della formazione, offre e progetta ai propri Iscritti e Associati , utilizzando linguaggi innovativi e coinvolgenti, percorsi formativi e sistemi integrati...
continua...

contratti lavoro


Di seguito vengono presentate le tipologie di contratti di lavoro applicabili per il lavoro dipendente in tutti i settori economici, alla luce della normativa vigente nel nostro Paese. Dal 2007 l'età minima per accedere al lavoro è fissata a 16 anni, con l'obbligo...
continua...

news


INAIL: campagna informativa per assicurazione infortuni domestici

L’Istituto Nazionale per l'Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro ha lanciato una campagna informativa sull’assicurazione sugli infortuni domestici, per la polizza in scadenza il 31 gennaio 2018. L’assicurazione è stata istituita con la Legge “Norme per la tutela della salute nelle abitazioni e istituzione dell’assicurazione contro gli infortuni domestici”. La polizza riguarda persone impiegate esclusivamente nella cura della casa e della famiglia. E’ stato stabilito un premio annuale a carico dello Stato di 12,91 euro nel caso in cui il reddito personale lordo sia inferiore ai 4.648,11 euro l’anno, purchè il reddito familiare lordo sia inferiore ai 9.296,22 euro. Possono usufruire della novità le persone dai 18 ai 65 anni, compresi gli studenti che curano la casa, i pensionati che abbiano meno di 65 anni, ragazzi al primo impiego, lavoratori stagionali. La polizza prevede una rendita vitalizia in caso di invalidità permanente pari o superiore ai 27%. In caso di morte comporta la rendita per i superstiti, Fondo per le famiglie delle vittime di gravi infortuni sul lavoro, assegno funerario.


LSU: contributo a comuni con meno di 5.000 abitanti

Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ha reso noto sul suo portale che i Comuni con popolazione inferiore ai 5.000 abitanti, ammessi al finanziamento per la stabilizzazione di Lavoratori Socialmente Utili (LSU), ai sensi dell'articolo 1, comma 1156 della Legge 27 dicembre 2006, n. 296, possono presentare istanza di erogazione del contributo per questa annualità, entro il 30 giugno 2018, utilizzando il modello scaricabile nella sezione "Modulistica" del sito. La domanda dovrà essere compilata sulla base delle indicazioni contenute all'interno della Guida, anch'essa scaricabile dal sito, e trasmessa unicamente in formato elettronico. Le comunicazioni relative all'erogazione del contributo e quelle relative al controllo a campione delle dichiarazioni sul rispetto dei limiti di spesa di personale saranno effettuate mediante pubblicazione di appositi avvisi, nella sezione del sito dedicata ai Lavori Socialmente Utili.


PENSIONI: modello RED da inviare entro fine febbraio

L’Inps ha comunicato che c’è tempo fino al 28 febbraio 2018 per inviare telematicamente le dichiarazioni reddituali RED. Ad esser tenuti alla presentazione del modello RED sono tutti i pensionati che percepiscono prestazioni previdenziali e assistenziali integrative collegate al reddito soggetto a cumulo parziale. Sono invece esonerati dall’invio del RED i pensionati che: hanno già presentato la dichiarazione dei redditi che rilevano sulle prestazioni collegate al reddito di godimento; che non siano in possesso di altri redditi oltre la pensione; che non abbiano subito variazioni reddituali rispetto a quella dichiarata l’anno precedente.


Istituito fondo per "Caregiver" familiare

Anche in Italia trova finalmente il dovuto riconoscimento la figura del "caregiver" familiare. Tale categoria viene definita dalla manovra di bilancio come "la persona che assiste e si prende cura del coniuge, dell'altra parte dell'unione civile tra persone dello stesso sesso o del convivente di fatto ai sensi della legge 20 maggio 2016, n. 76, di un familiare o di un affine entro il secondo grado, ovvero, nei soli casi indicati dall'articolo 33, comma 3, della legge 5 febbraio 1992, n. 104, di un familiare entro il terzo grado che, a causa di malattia, infermità o disabilità, anche croniche o degenerative, non sia autosufficiente e in grado di prendersi cura di sé, sia riconosciuto invalido in quanto bisognoso di assistenza globale e continua di lunga durata ai sensi dell'articolo 3, comma 3, della legge 5 febbraio 1992, n. 104, o sia titolare di indennità di accompagnamento ai sensi della legge 11 febbraio 1980, n. 18". La nuova Legge di Bilancio ha istituito presso il Ministero del lavoro e delle politiche sociali, un Fondo specifico per il caregiver familiare, con una dotazione iniziale di 20 milioni di euro per ciascuno degli anni 2018, 2019 e 2020. Tale Fondo è stato istituito per coprire finanziariamente il riconoscimento del valore sociale ed economico di cura non professionale.


Incentivi per cooperative che assumono donne vittime di violenza e rifugiati

Con l’approvazione della legge di bilancio è stato riconosciuto l’incentivo in favore delle cooperative sociali che dal 1° gennaio 2018, ma con riferimento a contratti stipulati entro il 31 dicembre 2018, assumano a tempo indeterminato persone a cui sia stata riconosciuta la protezione internazionale e donne vittime di violenza di genere. Il contributo avrà una durata massima di 36 mesi ed un limite di spesa di 500.000 euro annui, ed è ampliato ad un milione di euro per le donne vittima di violenza, sarà annuale e varrà per il prossimo triennio. Potrà esser utilizzato a riduzione delle aliquote per l'assicurazione previdenziale e assistenziale dovute ai lavoratori e lavoratrici assunti che rispettino le categorie di cui sopra.


Stipendi: dal 1° luglio addio ai pagamenti in contanti

Acquista ufficialità anche la misura volta a salvaguardare i lavoratori dalla pratica delle "buste paga false" perpetrata da alcune aziende (per approfondimenti: Stipendi: addio contante). A partire dal 1° luglio 2018 i datori di lavoro saranno obbligati a corrispondere le retribuzioni ai lavoratori, attraverso una banca o un ufficio postale a mezzo di: bonifico con IBAN indicato dal lavoratore, strumenti di pagamento elettronico oppure mediante assegno consegnato al lavoratore o a un suo delegato. Resta possibile il pagamento in contanti se effettuato presso istituto bancario o postale ove il datore di lavoro abbia però aperto un conto corrente con mandato di pagamento.


Ampliamento detrazioni per figli a carico dal 2019

Con la manovra di Bilancio 2018 è stato introdotto un ampliamento per detrazioni figli a carico con la revisione di nuovi tetti di reddito a partire dall’1 gennaio 2019. A partire dal prossimo anno quindi il reddito complessivo per essere considerati fiscalmente a carico, salirà a 4.000 euro, ma esclusivamente per i figli con età massima di 24 anni. La precedente soglia pari a 2.840,15 euro resterà invariata per altre tipologie di familiari a carico.


Nuove risorse per reddito di inclusione

Nell’ambito della lotta alla povertà, grazie a un incremento dello stanziamento di risorse al Fondo Povertà con 300 milioni per il 2018, di 700 milioni per il 2019 e di 900 milioni per il 2020 sarà possibile sia estendere i beneficiari del Reddito di Inclusione o ReI, ma anche incrementare l'importo del beneficio introdotto dal decreto legislativo 147/2017 entrato in vigore dallo scorso 1° gennaio 2018.


Interventi per maggiorenni allontanati da famiglia

La manovra introduce in via sperimentale una misura finanziaria per la prevenzione di condizioni di povertà ed esclusione sociale dei giovani che, al compimento della maggiore età, vivano fuori dalla famiglia di come conseguenza di un provvedimento dell'Autorità Giudiziaria. Sono stati destinati 5 milioni di euro l’anno per il triennio 2018, 2019 e 2020. Il provvedimento rientra nel “Fondo per la lotta alla povertà e all'esclusione sociale” (art. 7, comma 2, d.lgs. n. 147/2017).


Bonus 80 euro: elevate soglie reddituali

Sono state elevate le soglie reddituali per poter accedere al bonus di 80 euro, allargando così i destinatari che potranno usufruirne. A fronte del vigente limite di 24000,00 euro, il bonus spetta per un reddito complessivo che non superi i 24600,00 euro. Analogamente è stato stabilito che il bonus decresca, fino ad annullarsi, in presenza di un reddito complessivo pari o superiore a 26600,00 euro, contro gli attuali 26000,00 euro.


Deduzione IRAP per lavoratori stagionali

Per i soggetti IRAP nel 2018, con l’esclusione degli enti no-profit e le pubbliche amministrazioni, è consentita la completa deducibilità per ogni lavoratore stagionale impiegato per almeno 120 giorni per due periodi d'imposta, a decorrere dal secondo contratto stipulato nel medesimo posto di lavoro nel biennio a partire dalla data di cessazione del precedente contratto. Tale provvedimento è in deroga a quanto attualmente previsto dall’articolo 11, comma 4-octies, del Decreto Legislativo n. 446/1997.

assistenza legale


Lo SLI (Sindacato Lavoratori Immigrati) mette a disposizione dei propri iscritti e associati che si trovano quotidianamente in difficoltà, un servizio rapido ed efficiente di consulenza e/o assistenza giuridica. La nostra consulenza viene fornita da un team di professionisti...
continua...

societa' e cultura


A oltre sei anni dalla chiusura dell’Istituto Italiano per l’Africa e l’Oriente (IsIAO), la prestigiosa biblioteca dell’istituto riapre al pubblico negli spazi della Biblioteca Nazionale Centrale di Roma. Per l’occasione verrà siglata una convenzione tra la Biblioteca Nazionale e il MAECI...
continua...

scuola


Come e più che per i coetanei italiani, per i ragazzi stranieri gli abbandoni precoci non sono solo un rischio. Per il concorso di più motivi, attinenti a percorsi scolastici spesso insidiati da ritardi e ripetenze, al bisogno di contribuire il prima possibile al reddito familiare...
continua...

lavoro


L'analisi conferma l'inversione dei trend occupazionali che hanno caratterizzato il mercato del lavoro degli ultimi anni. I dati del 2015 registrano, secondo i dati ISTAT, una crescita del numero degli occupati comunitari (+34.300 circa) e non comunitari (+30.650 circa).
continua...

sanita'


Tutti gli stranieri non appartenenti all’Unione Europea presenti in Italia con regolare permesso di soggiorno, hanno l’obbligo di iscriversi al Servizio Sanitario Nazionale. Con l’iscrizione si acquisiscono gli stessi diritti e doveri di assistenza riconosciuti ai...
continua...

convenzioni


I lavoratori e pensionati iscritti e associati allo SLI (Sindacato Lavoratori Immigrati) in collaborazione con il SI.NA.L.P. (Confederazione Sindacale Nazionale Autonoma dei Lavoratori e dei Pensionati) possono scegliere soluzioni di telefonia mobile e fissa...
continua...

links utili


Lo SLI (Sindacato Lavoratori Immigrati) mette a disposizione dei propri iscritti e associati, una raccolta di links più utilizzati, in costante aggiornamento, anche per quanto riguarda links più specifici ad esempio: Ministero dell'Interno, Economia, Istruzione, Università, ecc...
continua...

I NOSTRI PARTNERS - I NOSTRI PARTNERS - I NOSTRI PARTNERS - I NOSTRI PARTNERS - I NOSTRI PARTNERS