SINDACATO

Lavoratori Immigrati

 

RASSEGNA STAMPA: Economia, 2010-2016 Irpef immigrati +13,4% - INPS, Bonus Mamma Domani anche per cittadine non comunitarie - INPS, proseguono gli incontri con le comunità straniere in Italia

chi siamo


Lo SLI (Sindacato Lavoratori Immigrati), promosso dalla Confederazione Sindacale Nazionale Autonoma dei Lavoratori e dei Pensionati - SI.NA.L.P., ha la finalità di affermare un sistema di tutela dei lavoratori tutti e nello specifico dei lavoratori immigrati.
continua...

dove siamo


Gli uffici della Segreteria Nazionale dello SLI (Sindacato Lavoratori Immigrati) sono situati nel quartiere Europa (EUR) vicino al Nuovo Centro Congressi (noto come “La Nuvola”), l'Archivio Centrale dello Stato, Il Palazzo degli Uffici e il Palazzo dell’INPS.
continua...

patronato


Lo SLI (Sindacato Lavoratori Immigrati), si pone quale efficiente alternativa e valido punto di riferimento, rispetto agli Istituti di Patronato tradizionalmente concepiti, ad esclusivo beneficio degli Iscritti e degli Associati che si potranno rivolgere presso le nostre sedi.
continua...

caf si.na.l.p. srl


Lo SLI (Sindacato Lavoratori Immigrati) offre ai propri Iscritti e Associati un servizio di Assistenza Fiscale per il tramite del CAF SI.NA.L.P. srl e opera su tutto il territorio nazionale per tutelare gli interessi dei lavoratori dipendenti, autonomi e pensionati...
continua...

colf e badanti


Lo SLI (Sindacato Lavoratori Immigrati) offre un servizio di assistenza completo ai lavoratori e lavoratrici impegnati nel lavoro domestico, cioè coloro che prestano un’attività lavorativa continuativa come ad esempio Colf, Badanti, Governanti, Camerieri, Cuochi ecc...
continua...

formazione


Lo SLI (Sindacato Lavoratori Immigrati) in collaborazione con Iform Consulting srl, società leader nel campo della formazione, offre e progetta ai propri Iscritti e Associati , utilizzando linguaggi innovativi e coinvolgenti, percorsi formativi e sistemi integrati...
continua...

servizi assicurativi


Lo SLI (Sindacato Lavoratori Immigrati), in collaborazione con SI.NA.L.P. INSURANCE srl - Intermediazione Assicurativa, grazie alla sua rete di convenzioni, dedica ai propri iscritti e associati un servizio assicurativo di alta qualità a condizioni particolarmente...
continua...

PERMESSI E RINNOVI DI SOGGIORNO


Informazioni di carattere generale

Possono soggiornare in Italia, gli stranieri che hanno fatto regolare ingresso sul territorio dello Stato in quanto in possesso del passaporto o documento equipollente e del visto di ingresso, salvo i casi di esenzione previsti da accordi internazionali.
Il Permesso di Soggiorno deve essere richiesto al Questore della Provincia ove lo straniero si trova entro otto giorni lavorativi dal suo ingresso.
Per i cittadini appartenenti ad uno stato membro dell'Unione Europea la presentazione delle istanze di carta di soggiorno presso gli Uffici Postali è facoltativa, potranno indifferentemente recarsi presso tali uffici o presso gli Uffici Immigrazione delle Questure.
Gli stranieri che hanno presentato istanza tramite gli Uffici Postali saranno convocati dall'Ufficio Immigrazione, tramite lettera raccomandata, per essere sottoposti ai rilievi fotodattiloscopici, nei casi previsti dalla normativa vigente, e per la consegna del Permesso/Carta di Soggiorno.
In sede di prima convocazione dovranno produrre 4 fotografie formato tessera con fondo bianco, una delle quali sarà apposta sul Permesso/Carta di Soggiorno.
La richiesta di Carta di Soggiorno per sé e per i propri familiari deve essere presentata con un unico kit, che contenga il Modulo 1 e Modulo 2 qualora il familiare percepisca un reddito, per ciascun componente il nucleo familiare per il quale si richiede la carta.
Il rinnovo del Permesso di Soggiorno è richiesto dallo straniero al Questore della Provincia in cui dimora, nel termine di 90 giorni dalla scadenza, per i Permessi di Soggiorno per lavoro e famiglia di durata biennale, entro 60 giorni per quelli per lavoro annuale, entro 30 giorni per le restanti tipologie di Permesso di Soggiorno.
La durata del Permesso di Soggiorno non rilasciato per motivi di lavoro e famiglia è quella prevista dal visto di ingresso. La durata non può comunque essere:
● superiore a 3 mesi per affari e turismo;
● superiore ad 1 anno, in relazione alla frequenza di un corso per studio o per formazione. Il permesso è rinnovabile annualmente nel caso di corsi pluriennali;
● superiore a 2 anni per lavoro autonomo, per lavoro subordinato a tempo indeterminato o per ricongiungimento familiare.

Rilascio/Rinnovo Permesso/Carta di Soggiorno

In virtù della convenzione stipulata tra il Ministero dell'Interno e Poste Italiane SPA, ai sensi dell'art. 39, comma 4 bis della Legge 16 gennaio 2003, n. 3 , come modificato dall'art. 1 quinquies, della Legge 12 novembre 2004, n.271, le istanze di rilascio e rinnovo di Permesso/Carta di Soggiorno per cittadini extracomunitari rientranti nelle seguenti tipologie dovranno essere presentate dall'interessato presso gli Uffici Postali abilitati utilizzando l'apposito kit a banda gialla disponibile presso lo SLI (Sindacato Lavoratori Immigrati) e tutti gli Uffici Postali. All'atto della presentazione della istanza, lo straniero dovrà provvedere al pagamento di € 30,00, così come stabilito con Decreto del Ministro dell'Interno del 12 ottobre 2005.
In conformità agli obblighi derivanti dal REG.CE n.1030 del 13 giugno 2002, che istituisce un modello uniforme di Permesso di Soggiorno, a decorrere dal 1° gennaio 2006 è previsto il rilascio del Permesso di Soggiorno elettronico, in sostituzione di quello cartaceo. Con decreto del Ministro dell'Economia e delle Finanze, di concerto con il Ministro dell'Interno, è fissato in € 30,46 il corrispettivo del rilascio del Permesso di Soggiorno elettronico. Il pagamento è effettuato tramite appositi bollettini di c/c postale premarcati (vedi modulistica), disponibili presso gli Uffici Postali abilitati alla ricezione delle istanze e pagabili presso qualunque Ufficio Postale.

Per la compilazione della modulistica lo straniero può farsi assistere dallo SLI (Sindacato Lavoratori Immigrati), a titolo gratuito.

Le istanze relative a richieste di rilascio/rinnovo di Permesso/Carta di Soggiorno relative a tutte le altre tipologie non riportate nella tabella sottostante continueranno ad essere presentate presso gli Uffici Immigrazione delle Questure.

Di seguito le tipologie di Permessi/Carte di Soggiorno che possono essere presentate presso gli Uffici Postali:

● Adozione
● Affidamento
● Aggiornamento della carta di soggiorno
● Aggiornamento permesso di soggiorno (cambio domicilio, stato civile, inserimento figli, cambio passaporto)
● Attesa occupazione
● Attesa riacquisto cittadinanza
● Asilo politico rinnovo
● Carta di soggiorno per stranieri
● Conversione permesso di soggiorno
● Duplicato della carta di soggiorno
● Duplicato Permesso di soggiorno
● Famiglia
● Famiglia minore 14-18 anni
● Lavoro Autonomo
● Lavoro Subordinato
● Lavoro casi particolari previsti
● Lavoro subordinato-stagionale
● Missione
● Motivi Religiosi
● Residenza elettiva
● Ricerca scientifica
● Status apolide rinnovo
● Studio
● Tirocinio formazione professionale
● Turismo

Al momento della presentazione dell'istanza allo sportello dell'Ufficio Postale abilitato, lo straniero verrà identificato con passaporto o altro documento equipollente.
L'istanza dovrà essere presentata in busta aperta e non potrà essere esaminata in caso di mancata sottoscrizione da parte dell'interessato.
L'operatore di Poste provvederà a consegnare la ricevuta della raccomandata che dovrà essere compilata dallo straniero in quel momento.
In caso di richiesta di rinnovo del Permesso/Carta di soggiorno, è necessario inserire nella busta la fotocopia del Permesso/Carta di Soggiorno da rinnovare o da aggiornare.
In caso di richiesta di rilascio/rinnovo del Permesso/Carta di Soggiorno per cittadini extracomunitari, è necessario inserire nella busta una delle due ricevute di avvenuto pagamento del bollettino postale premarcato, di importo pari a €30,46, disponibile presso gli Uffici Postali "Sportello Amico" abilitati alla ricezione delle istanze.

assistenza legale


Lo SLI (Sindacato Lavoratori Immigrati) mette a disposizione dei propri iscritti e associati che si trovano quotidianamente in difficoltà, un servizio rapido ed efficiente di consulenza e/o assistenza giuridica. La nostra consulenza viene fornita da un team di professionisti...
continua...

societa' e cultura


A oltre sei anni dalla chiusura dell’Istituto Italiano per l’Africa e l’Oriente (IsIAO), la prestigiosa biblioteca dell’istituto riapre al pubblico negli spazi della Biblioteca Nazionale Centrale di Roma. Per l’occasione verrà siglata una convenzione tra la Biblioteca Nazionale e il MAECI...
continua...

scuola


Come e più che per i coetanei italiani, per i ragazzi stranieri gli abbandoni precoci non sono solo un rischio. Per il concorso di più motivi, attinenti a percorsi scolastici spesso insidiati da ritardi e ripetenze, al bisogno di contribuire il prima possibile al reddito familiare...
continua...

lavoro


L'analisi conferma l'inversione dei trend occupazionali che hanno caratterizzato il mercato del lavoro degli ultimi anni. I dati del 2015 registrano, secondo i dati ISTAT, una crescita del numero degli occupati comunitari (+34.300 circa) e non comunitari (+30.650 circa).
continua...

sanita'


Tutti gli stranieri non appartenenti all’Unione Europea presenti in Italia con regolare permesso di soggiorno, hanno l’obbligo di iscriversi al Servizio Sanitario Nazionale. Con l’iscrizione si acquisiscono gli stessi diritti e doveri di assistenza riconosciuti ai...
continua...

convenzioni


I lavoratori e pensionati iscritti e associati allo SLI (Sindacato Lavoratori Immigrati) in collaborazione con il SI.NA.L.P. (Confederazione Sindacale Nazionale Autonoma dei Lavoratori e dei Pensionati) possono scegliere soluzioni di telefonia mobile e fissa...
continua...

links utili


Lo SLI (Sindacato Lavoratori Immigrati) mette a disposizione dei propri iscritti e associati, una raccolta di links più utilizzati, in costante aggiornamento, anche per quanto riguarda links più specifici ad esempio: Ministero dell'Interno, Economia, Istruzione, Università, ecc...
continua...

I NOSTRI PARTNERS - I NOSTRI PARTNERS - I NOSTRI PARTNERS - I NOSTRI PARTNERS - I NOSTRI PARTNERS