SINDACATO

Lavoratori Immigrati

 

RASSEGNA STAMPA: Economia, 2010-2016 Irpef immigrati +13,4% - INPS, Bonus Mamma Domani anche per cittadine non comunitarie - INPS, proseguono gli incontri con le comunità straniere in Italia

chi siamo


Lo SLI (Sindacato Lavoratori Immigrati), promosso dalla Confederazione Sindacale Nazionale Autonoma dei Lavoratori e dei Pensionati - SI.NA.L.P., ha la finalità di affermare un sistema di tutela dei lavoratori tutti e nello specifico dei lavoratori immigrati.
continua...

dove siamo


Gli uffici della Segreteria Nazionale dello SLI (Sindacato Lavoratori Immigrati) sono situati nel quartiere Europa (EUR) vicino al Nuovo Centro Congressi (noto come “La Nuvola”), l'Archivio Centrale dello Stato, Il Palazzo degli Uffici e il Palazzo dell’INPS.
continua...

patronato


Lo SLI (Sindacato Lavoratori Immigrati), si pone quale efficiente alternativa e valido punto di riferimento, rispetto agli Istituti di Patronato tradizionalmente concepiti, ad esclusivo beneficio degli Iscritti e degli Associati che si potranno rivolgere presso le nostre sedi.
continua...

caf si.na.l.p. srl


Lo SLI (Sindacato Lavoratori Immigrati) offre ai propri Iscritti e Associati un servizio di Assistenza Fiscale per il tramite del CAF SI.NA.L.P. srl e opera su tutto il territorio nazionale per tutelare gli interessi dei lavoratori dipendenti, autonomi e pensionati...
continua...

colf e badanti


Lo SLI (Sindacato Lavoratori Immigrati) offre un servizio di assistenza completo ai lavoratori e lavoratrici impegnati nel lavoro domestico, cioè coloro che prestano un’attività lavorativa continuativa come ad esempio Colf, Badanti, Governanti, Camerieri, Cuochi ecc...
continua...

formazione


Lo SLI (Sindacato Lavoratori Immigrati) in collaborazione con Iform Consulting srl, società leader nel campo della formazione, offre e progetta ai propri Iscritti e Associati , utilizzando linguaggi innovativi e coinvolgenti, percorsi formativi e sistemi integrati...
continua...

servizi assicurativi


Lo SLI (Sindacato Lavoratori Immigrati), in collaborazione con SI.NA.L.P. INSURANCE srl - Intermediazione Assicurativa, grazie alla sua rete di convenzioni, dedica ai propri iscritti e associati un servizio assicurativo di alta qualità a condizioni particolarmente...
continua...

sanita'


SSN: L'obbligo di iscriversi

Tutti gli stranieri non appartenenti all’Unione Europea presenti in Italia con regolare permesso di soggiorno, hanno l’obbligo di iscriversi al Servizio Sanitario Nazionale.
Con l’iscrizione si acquisiscono gli stessi diritti e doveri di assistenza riconosciuti ai cittadini italiani: medicina preventiva, medicina generale, visite ed esami specialistici, ricoveri, assistenza farmaceutica, esenzione ticket, ecc...
L’assistenza è garantita anche ai familiari a carico regolarmente soggiornati.
L’iscrizione si effettua presso la ASL di residenza o di dimora (quella indicata sul permesso di soggiorno) e vale fino allo scadere del permesso. Per iscriversi sono sufficienti il permesso di soggiorno, il codice fiscale e il certificato di residenza (sostituibile, se lo straniero non è residente, con una sua dichiarazione scritta di dimora abituale). Se l’extracomunitario, che ne ha obbligo/diritto, non ha ancora formalizzato la sua iscrizione, ciò non deve comportare in alcun modo l’impossibilità ad assisterlo: in questo caso, anzi, l’iscrizione sarà fatta d’ufficio. Per mantenere l’iscrizione allo scadere del permesso di soggiorno è sufficiente che esibisca all’anagrafe sanitario il cedolino della richiesta di rinnovo rilasciato dalla Questura.
Gli extracomunitari studenti o collocati alla pari, e quelli con permesso di soggiorno per altri motivi, hanno due possibilità: o sottoscrivere una polizza assicurativa privata riconosciuta in Italia contro il rischio di malattie e infortunio e per la tutela della maternità, o iscriversi volontariamente al SSN pagando una quota fissa annuale variabile secondo la tipologia del permesso. Con l’iscrizione volontaria al SSN possono essere assistiti anche eventuali figli a carico. L’iscrizione ha validità annuale e va quindi rinnovata.
Se l’extracomunitario ha invece un permesso di soggiorno di breve durata, per affari o per turismo, non possono iscriversi al SSN, ma devono avere un’assicurazione privata, o altrimenti pagare per intero tutte le cure e prestazioni eventualmente ricevute.
Anche gli extracomunitari irregolari, cioè privi di permesso di soggiorno in corso di validità, sono comunque assicurate, nei presidi pubblici e privati accreditati, le cure ambulatoriali ed ospedaliere urgenti o comunque essenziali, per malattia e infortunio e gli interventi di medicina preventiva. Sono garantiti:
• La tutela della gravidanza e della maternità;
• La tutela delle salute del minore;
• Le vaccinazioni e gli interventi di profilassi internazionale;
• La profilassi, la diagnosi e la cura delle malattie infettive.
L’erogazione di queste prestazioni è legata ad una tessera/codice STP (Straniero Temporaneamente Presente) rilasciabile dalle Aziende Sanitarie.
Per cure essenziali si intendono: le prestazioni sanitarie, diagnostiche e terapeutiche, relative a patologie non pericolose nell’immediato e nel breve termine, ma che nel tempo potrebbero determinare maggiore danno alla salute o rischi per la vita (complicanze, cronicizzazioni o aggravamenti).
In caso che l’extracomunitario sia indigente, le prestazioni sanitarie gli sono assicurate senza spese a loro carico, ad eccezione dei casi in cui, anche per gli altri stranieri regolari e per gli italiani, sia previsto il pagamento del ticket. Si ricorda che l’indigenza deve essere dichiarata compilando un modulo che è allegato alla Circolare Ministeriale n. 5/2000. 
L’extracomunitario che vuole venire in Italia per essere curato deve prima ottenere un visto di ingresso e un permesso di soggiorno per cure mediche. Per ottenerlo occorre che siano soddisfatti una serie di requisiti e adempimenti di natura giuridico-amministrativa (dichiarazione della struttura sanitaria prescelta, pubblica o privata accreditata, che indichi il tipo di cura e la sua presumibile durata), economica (versamento alla stessa struttura di un deposito cauzionale pari al 30% del costo complessivo presumibile delle prestazioni richieste), e sociale (documentazione comprovante disponibilità di vitto e alloggio fuori dalla struttura sanitaria e di rimpatrio per l’assistito e per l’eventuale accompagnatore).

assistenza legale


Lo SLI (Sindacato Lavoratori Immigrati) mette a disposizione dei propri iscritti e associati che si trovano quotidianamente in difficoltà, un servizio rapido ed efficiente di consulenza e/o assistenza giuridica. La nostra consulenza viene fornita da un team di professionisti...
continua...

societa' e cultura


A oltre sei anni dalla chiusura dell’Istituto Italiano per l’Africa e l’Oriente (IsIAO), la prestigiosa biblioteca dell’istituto riapre al pubblico negli spazi della Biblioteca Nazionale Centrale di Roma. Per l’occasione verrà siglata una convenzione tra la Biblioteca Nazionale e il MAECI...
continua...

scuola


Come e più che per i coetanei italiani, per i ragazzi stranieri gli abbandoni precoci non sono solo un rischio. Per il concorso di più motivi, attinenti a percorsi scolastici spesso insidiati da ritardi e ripetenze, al bisogno di contribuire il prima possibile al reddito familiare...
continua...

lavoro


L'analisi conferma l'inversione dei trend occupazionali che hanno caratterizzato il mercato del lavoro degli ultimi anni. I dati del 2015 registrano, secondo i dati ISTAT, una crescita del numero degli occupati comunitari (+34.300 circa) e non comunitari (+30.650 circa).
continua...

sanita'


Tutti gli stranieri non appartenenti all’Unione Europea presenti in Italia con regolare permesso di soggiorno, hanno l’obbligo di iscriversi al Servizio Sanitario Nazionale. Con l’iscrizione si acquisiscono gli stessi diritti e doveri di assistenza riconosciuti ai...
continua...

convenzioni


I lavoratori e pensionati iscritti e associati allo SLI (Sindacato Lavoratori Immigrati) in collaborazione con il SI.NA.L.P. (Confederazione Sindacale Nazionale Autonoma dei Lavoratori e dei Pensionati) possono scegliere soluzioni di telefonia mobile e fissa...
continua...

links utili


Lo SLI (Sindacato Lavoratori Immigrati) mette a disposizione dei propri iscritti e associati, una raccolta di links più utilizzati, in costante aggiornamento, anche per quanto riguarda links più specifici ad esempio: Ministero dell'Interno, Economia, Istruzione, Università, ecc...
continua...

I NOSTRI PARTNERS - I NOSTRI PARTNERS - I NOSTRI PARTNERS - I NOSTRI PARTNERS - I NOSTRI PARTNERS